Retrocast – Episodio 7 – A colloquio con delle brutte persone™

Dopo del tempo di pausa (meglio non specificare quanto) usciamo con il primo di (forse) alcuni episodi speciali su Retrocast che vanno un po’ oltre il videogioco ma più sul videogiocare e sul conoscere chi sono gli altri protagonisti della scena podcastiana italiana.

Per far sentire a suo agio Luigi nel suo primo episodio di Retrocast come “conducente”, abbiamo deciso di invitare quei vecchi debosciati di Archeologia Videoludica.

Inutile dire che hanno cercato di fotterci Luigi, di fotterci “a noi”, di takeoverare il podcast e di approfittare del fatto che stavo bevendo furiosamente quella sera, e si sente!

Che dire, sono 3 ore e 15 minuti tutto incluso, tutto incluso STOCAZZO. Si parla di nulla, si parla di loro e anche un po’ male di Ringcast.

E ricordate: Luigi è nostro! (e di Outcast)

Se volete scriverci potete farlo a: retrocastlive@gmail.com ma so che non avete le palle di farlo.

– Nessuna tartaruga è stata molestata durante la registrazione di questo podcast –

Data la durata e la dimensione del file, ho deciso di inserirlo anche su Multiupload in modo che sia scaricabile anche tramite direct download: http://www.multiupload.com/R300IDL55M

Abbonati, ascoltalo, consigliato tramite iTunes, andando qui
 Oppure ascolta e/o scarica questo episodio tramite download diretto, andando qui
 E se magari vuoi anche gli altri sempre scaricabili direttamente, puoi trovarli qui

3 pensieri su “Retrocast – Episodio 7 – A colloquio con delle brutte persone™

  1. Marpo

    Bella puntata, ospiti (quasi) gradevoli e racconti bellissimi!
    Continuate così!
    Marpo

    P.S.:Possibile che ci siano così tanti ricordi traumatici collegati al videogiocare? Perchè anch’io non scherzo (cose simili ai racconti di Simone, roba che voi fanciulli non potete lontanamente immaginare)(Cosa si riesce a fare con dei portachiavi a moschettone, degli exogini random e tanta fantasia?)

    E …Grande che vai di Università!!

    Rispondi
      1. Simone Pizzi

        Bella Marcé…
        io credo che di ricordi traumatirgici ci siano in ogni aspetto della nostra vita, dal primo bacio al primo appuntamento con il primo amore, fino al primo computer e tanto altro ancora. Quindi non è difficile associare momenti speciali a ricordi speciali, anche se qualche volta sono frutto di un ricordo apparentemente spiacevole ma che con gli anni si impara anche a guardare con occhi diversi…

        Comunque, anche se avrei dovuto farlo prima, grazie Ste, Grazie Virrorio e grazie al mio grande amico Luigi…

        PS: Suca

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.