Passeggiata retroludica

Dopo che ci hanno invaso il podcast, quei puzzoni di Archeologia Videludica hanno deciso di invitare il sottoscritto (Stefano) per  discutere riguardo ai primi passi mossi dalla fondamentale Commodore nel mondo degli home computer e non.

Nello specifico si è parlato di Commodore PET, del mio ruolo politico nel mondo “podcastistico” italiano, e del famigerato “techno niggaz” (invito ad ascoltarvi la puntata per scoprire cosa è, se ne avete il coraggio!).
Ovviamente sono stato maltrattato, ma visto che sono un gran signore, ho risposto alle loro accuse e provocazioni solo con l’indifferenza tipica di chi ha ragione nella vita.

Per tutto il resto c’è mastercard!

Ps: abbiamo risolto il mistero riguardo al gioco-della-tartaruga-fatta-a-pezzi-per-C64, ringraziamo il nostro ascoltatore @Gianluca Curzi per la dritta, sappi che Vittorio è ancora sconvolto all’idea di rivederlo e ti è immensamente grato 😀

Potete ascoltare i nostri amichetti con vari metodi, che copiaincollo bellamente dal loro sito dato che sono troppo pigro per ridigitare il tutto:

Abbonati al feed di Archeologia Videoludica su iTunes
Abbonati al feed di Archeologia Videoludica con un qualsiasi aggregatore
Abbonati al feed di IPN su iTunes
Abbonati al feed di IPN con un qualsiasi aggregatore
Per scaricare il file clicca qui (tasto destro del mouse e Salva con nome…)

Grazie ancora per la chiaccherata, speriamo di risentirci presto da noi, o da voi!

Piccola parentesi Tentacolare

Dopo averli convinti utilizzando la scusa puerile di un viaggio all’estero, sono rimasto avviluppato nei Tentacoli Viola, in un maschio abbraccio tra me (Stefano), Dave, Andrea Maderna e Paolo “Cego” (e non solo!).

Incredibile ma vero, il sottoscritto parla di giochi moderni e non di retrogaming, e si diletta a dare consigli riguardo alla corretta crescita degli infanti, dice un sacco di parolacce mentre beve birra, e altre amenità amene!

Ringrazio ancora tutti per avermi s(u)opportato, è stata una grande emozione, per me,  partecipare al primo podcast che ho ascoltato in maniera continuativa (ormai da anni), non solo come ascoltatore 🙂

Vi riporto qui il link all’episodio:

http://iltentacoloviola.wordpress.com/2011/10/30/il-podcast-del-tentacolo-viola-ep18/

e qui i link per il daunload:

Link ai feed: Clicca qui

Link diretto all’MP3 (Episodio 18): Clicca qui

Link itunes:  Clicca qui Abbonatevi!!!

Il Tentacolo Viola lo trovate su iTunes e su Facebook, iscrivetevi da bravi 😀

Retrocast – Episodio 7 – A colloquio con delle brutte persone™

Dopo del tempo di pausa (meglio non specificare quanto) usciamo con il primo di (forse) alcuni episodi speciali su Retrocast che vanno un po’ oltre il videogioco ma più sul videogiocare e sul conoscere chi sono gli altri protagonisti della scena podcastiana italiana.

Per far sentire a suo agio Luigi nel suo primo episodio di Retrocast come “conducente”, abbiamo deciso di invitare quei vecchi debosciati di Archeologia Videoludica.

Inutile dire che hanno cercato di fotterci Luigi, di fotterci “a noi”, di takeoverare il podcast e di approfittare del fatto che stavo bevendo furiosamente quella sera, e si sente!

Che dire, sono 3 ore e 15 minuti tutto incluso, tutto incluso STOCAZZO. Si parla di nulla, si parla di loro e anche un po’ male di Ringcast.

E ricordate: Luigi è nostro! (e di Outcast)

Se volete scriverci potete farlo a: retrocastlive@gmail.com ma so che non avete le palle di farlo.

– Nessuna tartaruga è stata molestata durante la registrazione di questo podcast –

Data la durata e la dimensione del file, ho deciso di inserirlo anche su Multiupload in modo che sia scaricabile anche tramite direct download: http://www.multiupload.com/R300IDL55M

Abbonati, ascoltalo, consigliato tramite iTunes, andando qui
 Oppure ascolta e/o scarica questo episodio tramite download diretto, andando qui
 E se magari vuoi anche gli altri sempre scaricabili direttamente, puoi trovarli qui

It’s him, Luigi!

Ebbene si,

a partire da ieri sera, ci siamo accaparrati il buon Luigi Marrone, direttamente da Outcast.

E’ stata una dura lotta, combattuta principalmente a colpi di avvocati, querele e diffide, ma ora è nostro e ci giocheremo fino a che non saremo stanchi. Poi lo butteremo via come, facciamo con tutti i nostri ospiti.

Benvenuto nella squadra Luigi, pace e prosperità!