Retrocast 25 – Dieci cristi, dieci!

retrocastimg25

Amici del proibito, buon nasale e un felice anno nuovo!

Sotto l’albero potete trovare il venticinquesimo episodio di Retrocast, pregno pregno di contenuti ed ospiti.
Abbiamo riesumato Vittorio, perso tra alcuni lembi del tessuto spazio-temporale, ri-obtenuto Mashiro Tamigi, direttamente dal mondo dei copyright pirati e l’immancabile Signor Torbidone, coadiuvato da figli alla disperata ricerca di Peppa Pig.
La nostra coppia di ospiti è composta da Matteo Lolli, già disegnatorte Marvel, che conobbi tramite Mirco Pierferdirifrurinci durante le nostre terribili partite di Destiny e da sua mogliA, che lavora per multinazionali nell’ambito di cose tipo quelle lì, e che nel tempo libero si veste con vestiti de noartri per simulare il fatto che lei non sia ormai sul viale del tramonto come il sottoscritto.

Ma le cazzate non sono finite qui, ne troverete, come sempre, a bizzeffe all’interno dell’episodio, abilmente mascherate da informazioni utili sulle nostre esperienze con i videogiochi/tecnologia IMPORT.

Sì perchè questo episodio ci vedrà alle prese con le nostre follie del passato, alla ricerca di capire quei dannati menù in giapponese, o di come far andare una cartuccia NTSC in una console PAL, ma non solo!

Ci saranno anche i cuccioloni con le bestemmie, idolo di grandi e piccini, una parentesi finale su Evangelion e assalti bilaterali da parte della gentaglia di FreePlaying, e per ultimo ma non ultimo, l’oroscopo della serva.
A questo proposito ringrazio indirettamente Gianfranco marziano, mio personale faro nell’oscurità della musica italiana, potrete sentire il suo brano “Videogiochi” alla fine dell’episodio.

– Stefano ma perchè non ci sono immagini?
– Perchè sono pigro e il portatile è scomodo.

Ciao e baci!

 

-Ste

3 pensieri su “Retrocast 25 – Dieci cristi, dieci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.