Retrocast – Episodio 18: Masticare il Futuro (Princo, ‘u Zie e Ugo Foscolo)

retrocast18

-mi sono dimenticato di mettere luigi, ma c’è, scusa Luigi tvb!-

Gentili Cittadine e Cittadini, l’episodio 18 di Retrocast è arrivato, ricco di fibre come non mai!

Insieme ai prodi Stefano Biggio, Vittorio Codogno e Luigi Marrone, vi faranno compagnia: l’oramai famigerato Simone Pizzi (Deus Ex Machina di Archeologia Videoludica, dell’Italian Podcasting Network e con le manacce in pasta pure in Retrologia Videoludica) e la stella dell’episodio, Morgan!! (alias ElSaborDelGeco), la Primula Rossa del Web!

Sommario quindi!

  • Stefano partirà in quinta con due GiochiTroppoRetro:

Sarcophazer (Biggio’sProduction, 2013)Sarcophazer

Isteria Deretana (Biggio’sProduction, 2013)isteriaderetana

Perorerà poi la causa di due giochi più tradizionali:

Double Dragon Neon (2013, Xbox360)Double_Dragon_Neon_-_3

RetroCity Rampage (2013, Xbox360)retro-city-rampage-review

  • Il Pizzi accennerà a dei titoli nuovi per macchine vecchie:

Halo 2600 (2010, Ed Fries)halo2600
Doom Vic20 (Kweepa , 2012)doomvic20

  • Vittorio perderà per un attimo il suo proverbiale self-control per prorompere in un feroce sfogo contro “i giochi stile 8bit che su iOS ti chiedono i soldi”.
  • Luigi Marrone ci esporrà la sua SEGA MENTALE:

“Sony, Farai Mai Per Una Volta Lo Steve Jobs?”

Seguita da un estenuante dibattito, che porterà tutti a ragionare su innovazione, marketing, delusioni e sul futuro, che rimane ancora dietro l’orizzonte.

  • Morgan, condividendo con noi il suo Trauma Videoludico, rievocherà i primordi della sua passione per l’informatica in un racconto ricco di sensazioni tattili e sensoriali.

E in conclusione, dopo l’angolo della Posta, Luigi con un colpo di coda ci racconterà un inatteso Trauma Videoludico!

 

Abbonati, ascoltalo, consiglialo tramite iTunes, andando qui.

Oppure ascolta e/o scarica questo episodio tramite download diretto, andando qui.

Ascolta in streaming e scarica l’episodio tramite i collegamenti che trovi qua sotto.

|
|
|

10 pensieri su “Retrocast – Episodio 18: Masticare il Futuro (Princo, ‘u Zie e Ugo Foscolo)

  1. Michele "WryNail" Scotti

    Ragazzi, i miei complimenti!
    Una puntata ricca e densa di contenuti, illuminante e stimolante.
    Non nascondo che siete il podcast videoludico italiano con il più alto contenuto culturale…il “retro” è solo un pretesto per parlare dei videogiochi e della vita con occhio critico e costruttivo!
    I miei complimenti ancora!
    Bravi!

    Rispondi
  2. Massimo Miato

    Ciao a tutti, vi faccio innanzitutto i miei complimenti per il podcast, che è davvero divertente da seguire. Un solo, piccolo appunto: la musica che mettete di sottofondo spesso va a coprire la voce di chi parla, il che è un peccato… sarebbe possibile in futuro tenerla un po’ più bassa? Grazie, e ancora complimenti!

    Rispondi
  3. Paxo78

    Puntata a dir poco EPICA, l’ospitata di Morgan è stata un vera sorpresa con il suo interloquire puntuale e colto e stato davvero una rivelazione, sarebbe da prommuovere ad elemento integrante del programma che ne guadagnerebbe ulteriormente in pregio. Bella puntata con contenuti molto interessanti che si estendono al di là del semplice parlare del gioco “vecchio”, spronati dal Luigi Pensiero che è sempre una garanzia.
    P.S. Rutti al contrario <3 🙂 😉 😀
    P.S.2 Concordo sul fatto che la base in sottofondo continua ad essere altina, se pur meglio della volta precedente 😉

    Rispondi
    1. Stefano-Braindamage

      Grazie a tutti dei complimenti 😀

      Stiamo cercando di trovare un giusto equilibrio per il sottofondo, ma se avete delle rimostranze fatele a Toio che ormai si occupa del montaggio a tempo pieno 😉

      Rispondi
  4. Massimo Borgo

    Anche per me ,ottima puntata , concordo con la musica di sottofondo che va a “coprire” le voci , Toio !! meno editing piu’ esperienze traumatiche della tua gioventu’ ti vogliamo sentire di piu!

    Rispondi
  5. Albastratta

    Forse la mia puntata preferita del podcast. Ha un sapore tutto particolare perdersi nel fluire dei vostri ricordi, soprattutto per chi non ha potuto vivere gli anni ’80 per motivi anagrafici.

    Curioso in ogni caso riascoltare l’episodio in retrospettiva, quando, contrariamente al vaticinio di Morgan, Ouya è pressochè scomparsa e Sony siede sul podio dall’alto dei suoi 20 e passa milioni di PS4.
    Non conosco il destino di Morpheus ma spero dia agli sviluppatori il modo di dire qualcosa di nuovo, anche se mi rendo conto che il discorso di Marrone abbia una portata molto più ampia rispetto al semplice discorso sulla realtà virtuale.

    Spero di rivedere ancora Morgan su questi lidi, ora che pare siate tornati 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.