Retrocast – Episodio 11 – Insetti volanti non identificati affetti da gigantismo

Incredibile ma negro, anche per questo mese siamo riusciti a pubblicare un nuovo episodio di Retrocast!

Coadiuvati dal nostro amabile giovanissimo Marpo (un bambino di appena 200 anni), abbiamo discusso di alcuni simpatici giochilli nell’odierno episodio di Retrocast:

Metamorphic Force (Arcade):

Forbidden Forest – Beyond Forbidden Forest (C-64):

Hunter (Amiga):

Defender (Atari2600)/Dracula (Intellivision):

and much more…!

A nome di tutti noi vorrei ricordare il recentemente scoparso creatore del Commodore 64, Jack Tramiel, grazie di tutto e si bieusu 😉

In più festeggiamo tutti assieme appassionatamente i primi 30 anni di nascita dello ZX Spectrum, storico macchinone videocomputerosogiocoso!

Ps: We’re recruiting! Se volete collaborare con noi per quanto riguarda la gestione del blog e altre cosettine segrete, fatecelo sapere :D

pps: Chiedo venia al giovane Nicola che ci chiese di parlare di Tetsuo Uomo di Ferro e Deadly Premonition, me ne sono completmaente dimenticato (Stefano) ma rimedierò 😀

Abbonati, ascoltalo, consigliato tramite iTunes, andando qui.

E se magari vuoi anche gli altri episodi, puoi trovarli qui.
Ascolta in streaming e scarica l’episodio tramite i collegamenti che trovi qua sotto.
|
|
|

 

19 pensieri su “Retrocast – Episodio 11 – Insetti volanti non identificati affetti da gigantismo

  1. Anonimo

    anacronismi videoludici in un mondo di casual gamer.
    siete dei maledetti nerd ma vi stimo, sappiatelo, anche se preferite un dualschock a un cromosoma doppio x ben proporzionato.

    Rispondi
  2. Anonimo

    Bene bene corro a scaricarlo. Sarei curioso di sapere cosa ne pensate di Dark Souls, ultima fatica di From Software, erede spirituale di Demon’s souls. Io lavoro tutto il giorno ma un paio d’ore la sera le potrei dedicare per aiutarvi, ogni tanto. So usare Photoshop, InDesign ed Illustrator, magari vi può servire qualcosa… 🙂 Ciao!

    Rispondi
  3. morgan

    Il podcast sta crescendo. HUNTER, MIDWINTER e MERCENARY sono state le prime promesse (non mantenute) di sandbox 3d. Ma non ci si puo’ far nulla alla saccenza del conduttore? E ‘ piu ‘ sciolto ma sempre arrigante. Diomio!

    Rispondi
    1. Stefano-Braindamage Autore articolo

      Mi spiace Morgan, ma aprirò un account paypal con delle donazioni per pagarmi(ci?) la lobotomìa! 😀

      Rispondi
  4. Morgan

    Simone negli ultimi episodi di “archeologia” non fa piu’ tanto lo spocchioso e questo lo si apprezza molto, inoltre e’ piu’ preparato e ascoltare cio’ che dice ha, finalmente un senso; tutto cio’ rasenta una certa piacevolezza. Perche’ non farlo intervenire come ospite fisso in retrocast?
    ps: al conduttore di retrocast: perche’ quando (in varie puntate e momenti delle singole puntate, su vari argomenti che stai affrontando) affermi: “poi ne parleremo piu’ avanti” in effetti non ne parli mai piu’?

    Rispondi
    1. Stefano-Braindamage Autore articolo

      Morgan, perchè ho il cervello che è un colabrodo, e dato che tendenzialmente mi occupo di tutto io poi le cose che dico si perdono nel marasma organizzativo e non!

      Rispondi
      1. Simone Pizzi

        Mettici anche che non segui nessuna scaletta e non prendi appunti durante la registrazione 😀
        In ogni caso, riguardo a Morgan, veramente, forse uno non se ne rende conto, ma ribadisco la mia perplessità sul fatto dell’arroganza e tutto il resto. Forse può sembrare perchè a condurre un programma, soprattutto se non si è da soli, ci vuole un po di “polso” e non solo.
        Però in ogni caso AV sta cambiando lentamente proprio per via di alcune osservazioni interne ed esterne. Tutti siamo qui, prima per divertirci e poi per imparare. Spero di migliorare ancora però veramente, se mi fate degli esempi di questa tracotanza e arroganza… forse ne sarei contento, potrei comprendere meglio.
        Per Retrocast, a me piacerebbe esserci sempre ma non credo sia fattibile ne giusto. Fattibile perchè io per settembre mollerò ben tre programmi e giusto perchè il programma è di Stefano poi gli ruberei la scena :D:D:D:D:D:D:D:D ecco un esempio di arroganza.

        Rispondi
  5. Morgan

    Se si trattasse di ospitate che arricchiscono, come in questa puntata, ben vengano! I miei complimenti.

    ps: e’ la prima volta che gradirei un podcast piu’ breve (ma non “a pillola”); mi riferisco a “dietrologia videoludica”. Grande progetto, tra l’altro.

    ps2: posso finire un post senza ricordare che Luigi Marrone e’ dio? No. Egli lo e’.

    Rispondi
    1. Il distruggitorTe

      Stiamo cercando di mantenerlo sull’ora e mezza (durata necessaria per poter parlare con una certa calma di tutti gli argomenti dei vai episodi), ma la tracotanza di Pizzi ci impedisce di tenere la media 😀

      Rispondi
      1. Morgan

        Affatto, il Pizzi, ultimamente sta dando molto piu’ spazio agli altri e la cosa ci guadagna in equilibrio. Spero continuiate in questo progetto decisamente interessante e “che mancava”.

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.